Prevenzione della dipendenza dal gioco

Il gioco può offrire intrattenimento, ma comporta anche un rischio di dipendenza. La dipendenza non si limita a chi frequenta i casinò, ma può nascere anche su Internet, con le scommesse sportive, con la grande crescita dei giochi illegali e i prodotti finanziari moderni (borsa ecc.). Nei casinò è possibile proteggere i giocatori, identificando e bloccando le persone a rischio. La Commissione federale delle case da gioco CFCG verifica regolarmente le misure messe in atto dai casinò contro il gioco d'azzardo patologico. I locali in violazione possono perdere la licenza.  

Severo controllo degli ingressi  

Prima dell'ingresso al casinò, ogni ospite deve essere identificato fornendo un documento valido. In questo modo è possibile provare che l'ospite abbia compiuto i 18 anni e che non sia riportato nel registro delle esclusioni dal gioco, gestito in maniera comune da tutte le case da gioco. I minorenni e le persone indicate nel registro non sono ammessi nei casinò svizzeri.  

3000 persone escluse dal gioco ogni anno  

I casinò sono tenuti ad emettere un'esclusione quando sanno o ritengono che un ospite punti cifre al di sopra delle proprie possibilità finanziarie. Questi devono quindi sottoporre a verifica gli ospiti frequenti o che puntano cifre rilevanti e richiedere certificati di salario, estratti del registro delle esecuzioni e ulteriore documentazione sulla situazione finanziaria. Se si dimostra che un ospite non è in possesso di risorse finanziarie sufficienti per giocare, o se questo non fornisce alcuna documentazione, viene escluso dal gioco. I collaboratori dei casinò vengono formati regolarmente su come riconoscere tempestivamente le persone a rischio di dipendenza e su come comportarsi in presenza di un eventuale problema di questo tipo. Ogni anno vengono escluse dal gioco più di 3000 persone (volontariamente o su richiesta di un casinò). L'esclusione può essere rimossa solo dopo una verifica della situazione finanziaria e solitamente dopo non meno di un anno. Attualmente le esclusioni dal gioco in vigore sono app. 50'000.  

Gioco d'azzardo patologico in calo  

La principale motivazione contro l'autorizzazione delle case da gioco era il presunto aumento delle dipendenze da gioco d'azzardo. L'esito è stato invece quello contrario. Lo studio «Gioco d'azzardo: comportamento e problematica in Svizzera», realizzato per conto della Commissione federale delle case da gioco CFCG giunge alla conclusione che in Svizzera il gioco d'azzardo patologico è in calo (www.esbk.admin.ch / Pubblicazioni / Rapporti e studi). Le misure di protezione sociale messe in atto dalle case da gioco si dimostrano quindi efficaci.   Collaborazione con agenzie specializzate   Allo scopo di riconoscere tempestivamente le persone a rischio di dipendenza dal gioco d'azzardo, il personale dei casinò è composto da persone specializzate che beneficiano inoltre di un aggiornamento annuale. Ogni casa da gioco collabora con un'autorità per la prevenzione delle dipendenze e con un istituto terapeutico al quale vengono indirizzati i giocatori con problemi. La Federazione Svizzera dei Casinò sostiene ogni anno il servizio telefonico 143 "La mano tesa" con un consistente contributo. In caso di problemi, gli ospiti dei casinò possono chiamare il numero 143 in qualsiasi orario e trovare così aiuto gratuito e in forma anonima.  

Concetti e diffusione del gioco d'azzardo patologico

Le ludopatie, o più precisamente il gioco d'azzardo patologico, colpiscono fra lo 0,2% e lo 0,8% della popolazione svizzera oltre i 16 anni (lo 0,5% equivale a circa 35'000 persone). Spesso ci si riferisce anche alla categoria dei giocatori con problemi. Questi giocatori corrispondono ad alcuni aspetti dei test appositi, ma non ad una quantità sufficiente per qualificarli come giocatori patologici.

Severo controllo degli ingressi

Ingresso al casinò solo a partire da 18 anni

Ingresso solo con documento d'identità valido

Verificazione que il cliente non compare nel registro delle persone escluse (un registro per tutti i 21 casinò svizzeri)

 

 

Supporto per giocatori patologici

Il gioco d'azzardo patologico è una condizione trattabile. Chi riserva al gioco d'azzardo una quantità di tempo o denaro eccessiva dovrebbe richiedere al casinò l'esclusione dal gioco e consultare un servizio di supporto.   Anche i famigliari delle persone a rischio possono richiedere l'esclusione al casinò.  

Qui potete trovare i servizi di supporto:  

Gruppo Azzardo Ticino  

Tel. 143 - La mano tesa - fornisce consulenza anonima in qualsiasi orario    

Controllo comportamento di gioco: www.safer-gambling.ch